Accesso ai servizi

07/09/2020 - 14/09/2020

VUOTO - Utopia Mediterranea



VUOTO -  Utopia Mediterranea


Per una settimana Altomonte sarà capitale di visual design. Il progetto “Vuoto – Utopia Mediterranea” caratterizzerà, dal 7 al 14 settembre, la sezione Altomonte Summer Contest della trentatreesima edizione del Festival Euromediterraneo di Altomonte con visual designer all’opera nel centro storico.

“Vuoto – Utopia Mediterranea” è il progetto ideato da Francesco Caporale, in arte “FRA!”, professionista dell’elaborazione delle immagini che, come tanti giovani calabresi, è emigrato al nord per trovare lavoro ma con la voglia di creare qualcosa nel suo paese di origine.

Caporale ha deciso di portare “a casa sua” un progetto che coinvolge altri 15 professionisti dell’immagine con l’intento di “riempire” la mancanza di contatti nei piccoli centri abitati.

Da queste premesse nasce “Vuoto” formato da un team di professionisti che per una settimana produrranno contenuti visivi che vestiranno di novità il borgo che, a sua volta, ospiterà i visual designer offrendo in cambio le meraviglie del proprio territorio.

Un evento che mette insieme professionisti dell’elaborazione dell’immagine e la nuova “esperienza artigiana digitale” e che ha colpito subito l’amministrazione comunale di Altomonte, guidata da Gianpietro Coppola, e il direttore artistico del Festival Euromediterraneo di Altomonte Antonio Blandi che lo hanno voluto per la sezione Altomonte Summer Contest.

«Anche nel 2020 il Festival Euromediterraneo di Altomonte c’è con iniziative di alto profilo nonostante il Covid-19 ed ogni altro problema che stiamo attraversando e superando con l’orgoglio di rappresentare la Calabria, che è diversa è migliore da come viene spesso dipinta – dice il primo cittadino di Altomonte Gianpietro Coppola – Sono personalmente grato a Francesco Caporale per l’occasione che dona ad Altomonte ed al territorio di approcciare questa forma di espressione artistica e comunicativa che nel mondo diventa sempre più importante. Grazie anche all’assessore alla Cultura del mio Comune Elvira Berlingieri che ha fortemente sostenuto e voluto la realizzazione di questo progetto ed a tutti gli altri colleghi amministratori che stanno attivamente collaborando per la riuscita dell’iniziativa».

La squadra di “Vuoto” è guidata da Fra! Caporale e composta da 10 illustratori, 3 graphic designer, una fotografa e 2 videomaker.

Il team degli illustratori produrrà 10 artwork su pannelli di grandi dimensioni posizionati lungo il centro storico del borgo; il team grafico costruirà una brand identity e penserà ad una strategia digitale per portare maggiore visibilità al territorio di Altomonte mentre il team fotografico e video documenterà il progetto giorno dopo giorno sui social e produrrà il docufilm dell’intero esperimento.

«Da professionista “fuori sede”, emigrato nella grande città per studi e contesti lavorativi stimolanti – spiega Francecso Caporale – una delle frasi che ho sentito più spesso dire è stata: “Vorrei tanto tornare nel mio piccolo paese ma non c’è nulla… È vuoto!”. Viviamo in un contesto in cui lo spazio vuoto non è più contemplato: si sente l’esigenza di dover riempire la propria vita con dei contenuti perché la nostra identità è strettamente collegata a ciò che facciamo e a ciò che produciamo».

«Per tale ragione – continua FRA! Caporale – si tende a vedere il contenitore, e dunque il contesto, come il solo responsabile dell’improduttività. Ma cos’è che, in realtà, distingue un luogo “pieno” da uno “vuoto”? Ciò che ho potuto apprendere dalla mia esperienza è stato che la differenza è nei rapporti sociali, nei cosiddetti contatti. La collaborazione con le altre figure, il networking professionale, sono stati gli ingredienti che hanno reso possibile l’equilibrio tra contenitore e contenuti. In sostanza, è nella relazione con gli altri che si può crescere professionalmente (e non): se camminiamo insieme c’è più probabilità di successo… come i segni di punteggiatura che nascono per non stare vicini, ma se lo fanno prendono vita».

A “Vuoto – Utopia Mediterranea”, che si terrà ad Altomonte dal 7 al 14 settembre, parteciperanno, oltre a Francesco “FRA!” Caporale, Giulio Mosca “Il baffo”, Giovanni Esposito “Gio Quasi Rosso”, Eloisa Libera “Lettera E”, Alessandro Serra “Lettera E”, Jessica Amante “Jessica Aaron”, Giulia Frascari “Pasa Art”, Francesca Presentini “Fraffrog”, Riccardo Accattatis “Richard Htt”, Debora Giudici “Senz’H”, Isidoro Acquavica “Easy Weasy”, Barbara Scerbo, Francesco Marri “Fm Visual Designer”, Giulia Copercini , Jacopo Boscaini “Jecofilms” e Paolo Terraneo “Kodama”.